Crostata di frutta fresca

Per la pasta frolla ( per uno stampo da 24 cm)

Farina tipo 00 250 g
Uova medie , 2 tuorli

Vaniglia i semi di 1 bacca
Zucchero a velo 100 g
Burro 125 g

Per la crema pasticcera

Maizena 50 g
Limoni la scorza non trattata di mezzo
Zucchero semolato 120 g
Uova medie, 6 tuorli
Latte fresco, intero 500 g

Per la ricopertura

Banane 1
Fragole 50 g
Kiwi 1
Arance 1
Mirtilli 50 g

Per lucidare

Confettura di albicocche 50 g
Acqua 50 g

Preparazione

Per preparare la crostata alla frutta iniziate a realizzare la pasta frolla mettendo nella tazza di un mixer munito di lame: la farina, lo zucchero a velo, i semini interni di una bacca di vaniglia (che avrete inciso con un coltellino raschiandone via il contenuto) e il burro freddo di frigorifero tagliato a dadini. Frullate fino a rendere il burro fine come la sabbia, poi unite i tuorli d’uovo e frullate nuovamente fino a che si formeranno delle grosse briciole. Trasferite il tutto su di un piano di lavoro e impastate velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo a cui darete la forma di un panetto. Avvolgetelo con la pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera versando in un pentolino il latte e la scorza di mezzo limone. Portate il latte a sfiorare il bollore, poi spegnete e lasciate raffreddare; in questo modo la scorza rimarrà in infusione e aromatizzerà il latte. Estraete la scorza di limone, unite lo zucchero e i tuorli.

Mescolate velocemente con una frusta e aggiungete la maizena setacciata, quindi accendete il fuoco e continuate a cuocere fino ad addensare la crema, sempre mescolando.

Versate la crema in un contenitore basso e largo, copritela con della pellicola trasparente e lasciatela raffreddare completamente a temperatura ambiente; poi mettetela in frigorifero a rassodare. Nel frattempo prendete la pasta frolla, stendetela su una spianatoia leggermente infarinata e ricavatene un cerchio dello spessore di 4 mm circa; con l’aiuto del matterello sollevate la frolla già stesa, e ponetela sulla tortiera circolare del diametro di 24 cm.

Fate aderire bene la frolla allo stampo e tagliate con un coltellino la pasta in eccesso che fuoriesce dai bordi. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta così che durante la cottura non si creino delle bolle. Procedete con la cottura in bianco, ovvero coprite la frolla con un disco di carta forno e poi rovesciateci dentro delle sfere di ceramica (o dei ceci secchi) che terranno la pasta schiacciata e in forma durante la cottura.

Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti (se utilizzate il forno ventilato cuocete a 160° per circa 15 minuti) durante i quali la pasta deve cuocersi senza colorarsi eccessivamente. Sfornate la base di frolla, eliminate le sfere e la carta e infornatela di nuovo per 5 minuti, in modo che si colorisca e si asciughi anche il fondo, dopodiché estraetela definitivamente e lasciatela raffreddare su di una gratella. Prendete la crema pasticcera, ormai fredda, e rendetela di nuovo vellutata sbattendola con uno sbattitore per qualche minuto.

Ponetela dentro ad una tasca da pasticcere usa e getta (o di tela) e utilizzatela per ricoprire il fondo della crostata, quindi livellate la crema, con una spatola.

Preparate quella che sarà la copertura della frutta, in modo da non farla ossidare e renderla più lucida. Ponete la confettura insieme all’acqua in un pentolino e portate a bollore. Abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per due minuti, quindi passate al setaccio per rendere il composto liscio e lasciate raffreddare.

Nel frattempo dedicatevi al taglio della frutta, dopo averla lavata accuratamente. Tagliate le arance a fettine, sbucciate i kiwi e tagliate anche questi a fette. In ultimo tagliate a fettine anche le fragole e le banane.

Disponete la frutta a raggera, iniziando a posizionare prima le fette di arance e poi quelle di kiwi. Completate la crostata con le fragole, le banane e i mirtilli posizionandoli secondo il vostro gusto. Con un pennello da cucina, spennellate la superficie della vostra crostata con la gelatina e ponete la crostata di frutta in frigorifero per almeno 2 ore prima di servirla.

Vino consigliato “Cartizze”