34 Impronte Adami

“Ogni vigneto è un’Impronta”.

Che cosa significa per noi questa frase?

Tutti i vigneti sono diversi l’uno dall’altro. Ogni vigneto è unico.

Già dal 1933 abbiamo visto come sui pendii delle nostre colline, a seconda del terreno, dell’esposizione, del clima, dell’altitudine e di molti altri fattori naturali, ogni vigneto racchiuda in sé straordinarie differenze. Da sempre è stato un nostro forte desiderio quello di scoprire e capire le diversità di questi vigneti, che noi immaginiamo come tante Impronte.

Infatti, solo comprendendo profondamente le potenzialità di ogni microzona e rispettandone l’unicità, ci è poi possibile valorizzare ogni Impronta.

L’Armonia creata tra le diverse Impronte, plasma l’Identità dei nostri Valdobbiadene DOCG Bosco di Gica e Dei Casel.

 

 

 

 

 

Bosco di Gica è l’antico nome di una zona collinare di Colbertaldo, dove troviamo i primi vigneti di famiglia.

Il Bosco di Gica Valdobbiadene DOCG brut è un vino versatile, che riesce ad esprimere un piacevole equilibrio tra intensità di profumi al naso e gentile fragranza gustativa.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il “Casel”, nel dialetto locale, è quel piccolo casolare che spesso si vede tra i filari delle “Rive” e che, da sempre, è stato utilizzato come ricovero attrezzi o come riparo dalla pioggia per i viticoltori. “Casei” è anche l’antico soprannome locale della famiglia Adami.

Il Dei Casel Valdobbiadene DOCG extra dry è un vino fresco e delicato, fruttato e particolarmente indicato come aperitivo.